Sportello di psiconcologia

Ormai quotidianamente nella cosiddetta Terra dei fuochi, vengono diagnosticate patologie tumorali.

Gli ammalati e le loro famiglie devono successivamente affrontare prove molto difficili: cambiare stile e abitudini di vita, affrontare le cure mediche, confrontarsi con il dolore fisico e le inabilità che la malattia comporta, convivere con l’angoscia della morte e della perdita dei propri cari.

Le conseguenze psicologiche di una malattia così debilitante sono molto intense e si prolungano, per chi sopravvive, anche dopo la fine della malattia o la morte dell’ammalato.

A cosa serve il sostegno psicologico:

Capire che stanno cambiando molte cose, ma chi soffre, può e deve ancora sentirsi una persona utile e partecipe alla vita;

Capire che le cure mediche sono faticose ma possono aiutarlo a lottare contro il male;

Capire che la paura di morire, di soffrire, la voglia di lasciarsi andare, sono reazioni naturali ed umane che è possibile condividere trovando sollievo psicologico;

Controllare il dolore fisico attraverso tecniche che integrano e aiutano l’approccio farmacologico.

Un buon sostegno psicologico alla famiglia può aiutare a:

Riconoscere i diversi modi con cui ciascun membro della famiglia affronta la sofferenza;

Costruire possibilità di aiuto reciproco attraverso il confronto e la discussione

Proteggere i membri deboli della famiglia (bambini, adolescenti, persone con disturbi psicologici) per aiutarli a comprendere ciò che sta accadendo.

Comprendere il senso di alcuni atteggiamenti che l’ammalato assume per affrontare la malattia.

E dopo…

La perdita di un congiunto, specie dopo una lunga e debilitante malattia, espone le persone ad un periodo di vulnerabilità psicologica.

E’ giusto pertanto occuparsi dei membri che hanno affrontato il percorso della malattia oncologica attraverso:
Un sostegno che consenta l’elaborazione e l’accettazione della perdita;

Un aiuto che permetta di orientare la propria vita e costruire un nuovo orizzonte di senso.

I servizi offerti:

  • Servizi all’ammalato e alla sua famiglia
  • Consulenza psicologica individuale
  • Consulenza psicologica familiare
  • Percorsi di sostegno psicologico per la persona e la famiglia.
  • Servizi alla comunità
  • Consulenza per medici e infermieri che gestiscono pazienti oncologici.
  • Consulenza per insegnanti con alunni che stanno vivendo una perdita.
  • Consulenza per sacerdoti ed operatori parrocchiali che assistono malati oncologici.
  • Consulenza per Associazioni di volontariato.

Tutti i servizi sono gratuiti – chiama il 392 6061219